Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Aprile, 2012

ancora Wagashi: i kabochakin

Ricetta, semplice, veloce..sprint.
ricca di vitamine e minerali, carica di colore ed energia, oltre di magia. L'ho fatta giorni fa, quando ho passato un'ora in cucina a preparare dolcetti di tutti i tipi..ma sorprendentemente veloci.
Un piccolo dolce che in Giappone le mamme mettono nel bento dei loro cuccioli, per dar loro comunque un prodotto naturale e stagionale. Io l'ho fatto ora, perchè ancora la zucca, l'ultima, si doveva utilizzare, inizia ad esserci troppo caldo e lo sbalzo degli ultimi giorni non le è piaciuto, quindi..si corre ai ripari e si usa! Che fatica doverla usare!!! (ma quando mai!)

la ricetta di Una Voce del Giappone aggiungendo un paio di modifiche


Kabochakin
250 g di zucca pulita e cotta con un dito di acqua nel microonde per 6-7 minuti.
La Delica è la migliore, più dolce.
1cucchiaio di zucchero semolato oppure 2 di zucchero a velo (pedon easyglut o Ar.Pa per noi) 
un pizzico di sale
un cucchiaino di burro
semi di sesamo per decorare


Una volta cotta la z…

vegetali o animali?!

Il sole è arrivato, inizieranno torride giornate, preannuncio di una estate torrida? periamo di no, frattanto continuiamo a divertirci con il nostro orticello bello bello, curato dalle pesti .. le due piccole e il grande, io lo sfrutto all'uscita con i prodotti pronti!
E divertendosi a presentarle e mangiarle perchè no? Abbiamo un po' di tutto, ma in questo periodo da padrone la fanno le insalate, i rapanelli rossi, gli spinaci.. le fragole piano piano iniziano a maturare (alcune han già dato a dire il vero) ed i kiwi e mele dello scorso anno attendono d'essere terminati.

Ecco come presento i rapanelli.. un campo d'erba di spinaci e insalata spruzzato con emulsione di olio e limone, con sopra alcuni cicciottosi topolini rossi...

Non è difficile da fare.
Basta tagliare il ciuffo verde, lasciare la radice, togliere due fette dalla pancia del rapanello (che serviranno da orecchie, inoltre il taglio diritto manterrà la stabilità dell'animaletto).
Incidere obliquamente l…

Wagashi e magia, Ichigo Daifuku

Quante volte ho scritto e detto che Ferrara mi piace?! Sarò stancante ma mi ripeterò oggi come ieri...  come domani, dopo domani e via così...
In questa insolita primavera, dove il secco caldo ha lasciato finalmente spazio alle pioggie fresche che alimentano rivoli stagnanti indispensabili alle campagne nostrane, c'è una sorta di confusione tra le stagioni.Oggi ad esempio il calore ricorda l'estate, i colori l'autunno; siamo in un momento che ha del magico, dove le fredde piogge che si stanno posando quasi ininterrottamente da una settimana appena sentono una pausa e il calore del sole avvolge il terreno senza farsi vedere, possono finalmente tornare dalle sorelle gocce per giocare nuovamente tra le nuvole. Ed ecco la magia si mostra: dalle prime luci ogni cosa è avvolta da una coperta che si annida in ogni dove, tra gli alberi, le case... Una nebbia densa e fitta che riporta il pensiero al passato autunno, quasi mi aspetto di assaporare il profumo di castagne, ma mi stup…

Cocco e cioccolato..

...ovvero quasi il più famoso bounty, quasi perchè non sarà mai uguale..sarà molto meglio vista la mancanza dei massimi grassi misti e il mix ingredienti che sono all'interno per conservarlo!

Di nuovo, uova da finire, ma voglia di accendere il forno inesistente quindi niente tenerina, o coccole ..o dolci vari.La giornata la volevo dedicare al paese del sol levante, infatti una buona dose di wagashi l'ho preparata, per concludere il pomeriggio rilassati in giardino visto il sole uscito da poco... magari accompagnandoli da un tè tiepidino. (wagashi che infine abbiamo gustato per cena, come degno fresco finale di una calda giornata: le pesti hanno scelto un gelato per merenda, soltanto perchè dovevano giocare con l'amica).
ma mentre attendevo i minuti di riposo dei dolcetti nipponici che fare? (dei wagashi parlerò in un'altro post, promesso!).. ma non mi è caduto fuori dalla dispensa l'ennesimo uovo pasquale mezzo aperto?
Ma di accendere il forno nooooo, l'ho già…

Topini

Bisogna finire le zucche, presto presto che  in estate arrivano le nuove!
risotti, purea, punpkin pie...la zucca continua a far da regina in casa. Come dire è una di famiglia tanto la amiamo e usiamo. Sia essa Delica o Violina, dolce o bitorzoluta, verde o arancione.. in qualche modo la zucca viene usata e apprezzata, e i semi tenuti per produzioni dell'anno successivo.. infatti le nostre piantine già sono belle e resistenti, piante  dimora dopo il passaggio nella serra casalinga: la peste grande sta diventando un'ottima botanica..  bhè almeno lei, io il pollice verde non l'ho proprio ..e  "mamma non è mica sporco il mio, non ho preso l'erba" conferma la peste piccola (beata innocenza!).. una serve in casa, che frattanto se la ride di gusto alle parole della sorella mentre s'osserva preoccupata il pollice alla ricerca del verde.

Torniamo agli impasti base, ad un primo che le pesti e io adoriamo, un po' di pausa dai dolci ci vuole.. forse.
Gnocchi.. i…

Coccole di stelle, quasi mooncake

Sperimentare, provare, cambiare e ri sperimentare....

Biscotti rustici con Carote e Quinoa

E' il momento di sperimentare cose nuove! E' o no arrivata la primavera...tanti giorni fa....
Da tempo ho trovato la farina di quinoa a spiga sbarrata ma ancora non avevo avuto l'imput di provarla. Qualche giorno fa giocando con le pesti in cucina e avendo voglia di preparare una merenda insolita ma sana e ricca ricca di fibre e verdure (quando c'è la voglia chi ci ferma!) e volendo divertirmi con i mix naturali anche per via di un progetto in cantiere che spero veda luce al più presto, abbiamo prelevato dalla dispensa il mix per crostate  e frolle con farine naturali che prende come base la miscela di  Betty Hagman, ma viene modificato da Felix e Cappera per via della difficoltà di reperimento per molti di riso glutinosoe tapioca sicuri. Nasce così il mix di farine naturali per crostate e biscotti.

Rifatte Senza Glutine... Blitz di Mele

Appuntamento super atteso...ecco le Rifatte di Aprile!!!!
Ebbene si la saga continua, non è una meraviglia?Nonostante i problemi, le incomprensioni, gli smarrimenti, le nuove idee e i vecchi risultati (perfetti direi!) si continua a viaggiare in questo meraviglioso appuntamento ideato da Vale.
Questo mese ci riporta ai profumi di una volta, al calore della casa delle nonne, il tepore della frutta tiepida, croccante, dolce... insomma ci fa tornare bambini..

Oggi il film si trasforma in un cartone animato..o meglio in un film per i più piccoli così anche i colori si adattano...ma veloce e semplice come il nome della ricetta suggerisce.

Ai posti, sta per cominciare la puntata  VI
Attori:


Regia: Un Cuore di Farina Senza Glutine
la vicenda:

La storia: 
Blitz
Che dire se non quanto già detto sopra? La ricetta è semplice, si mescolano gli ingredienti dopo aver lasciato macerare le fette di mele con il ruhm e lo zucchero, si mette nella teglia imburrata l'impasto di farine e uova e sopra le me…

Stecche croccanti

Ultimamente sto facendo una gran confusione con il LM, le farine..non che sbaglio o altro..ma proprio sto provando all'infinito miscele, tipi di farine...  mix pre miscelati, mix naturali.. soprattutto sto nutrendo la mia "creatura" lievitante, la Cosa, come la chiamiamo noi pesti.
Erano secoli (bhè non veri ma letterari) che giravo attorno all'idea di avere il mio Lievito Madre.. mio nel senso fatto a casa mia e lì pimpante e usabile.. ma continuavo a rimandare e rimandare..
Poi parlando con Francesca ai primi di Ottobre del 2011 (circa) e dei momenti si e no per farlo..diciamo che vi avevo quasi rinunciato per arrivare all'estate...  invece c'è chi continuava a farmi notare la consistenza che avrebbe dovuto avere..il video di Vale fù un fulmine a ciel sereno e una rivelazione, e Olga che continuava a dire che anche io potevo farcela...
Insomma una mattina ho detto, lo faccio! E così dopo aver leso le pagine del libro di Olga ed Emanuela, utilizzato tutti…

Ravioli dolci con pasta di Nespole

Aprile è un susseguirsi di emozioni.. altalenanti come il tempo, inaspettate come la primavera e cariche di splendore e...  pensieri.
Un inizio con il Botto, proprio con la B maiuscola! In sella alla nostra amata Dea, una Honda 650 (Deauville è il nome giusto, Dea per gli amici di questa meraviglia) che ci accompagna da anni in giro per l'Europa ma ultimamente bistrattata causa..pesti ..che in moto proprio non ci stanno, e il sidecar a 4 ancora non l'abbiamo trovato ;-)  ....  dicevo in sella alla nostra Dea tre giornate all'autodromo di Imola per seguire da vicino vicino le fasi della Sbk, il campionato Superbike! Che meraviglia!!!  Personalmente il venerdì e sabato li ho vissuti in "streaming", ovvero attraverso il cellulare del pestifero grande che mi tendeva informata sul tutto mentre io mi dividevo tra palestre delle pesti, scuola..canoa.. spesa e casa...  mentre domenica 1 Aprile emozioni in prima linea, tra le meravigliose Ducati e le rombanti Bmw. Una fest…

Pasqua

Semplicemente, buona Pasqua a tutti...

La nuova ubicazione del Castello, tra le fronde e il melo  :D

Minestrino di Pasqua di Ferrara

Veloce e saporito questo primo piatto corroborante e buono, adatto per la stagione con temporali improvvisi, sole..e umidità fastidiosa da un momento all'altro.. come si dice Ad Aprile, ogni giorno un barile, no? E questa ricetta antica sembra nascere per questo.
A Ferrara poi fa parte delle tradizioni che si perdono nei libri estensi.. i prodotti sono locali, semplici, poveri, ma si abbinano perfettamente, vagamente ricordano i più famosi passatelli, ma senza l'uso dello schiacciapatate che dà quell'aspetto regale.


Minestrina di Pasqua
antica ricetta ferrarese


5 uova
150 g di parmigiano reggiano
Pangrattato q.b (senza glutine per noi,  da pane secco fatto in casa con farine naturali)
Brodo di manzo


Sbattere uova con parmigiano reggiano, amalgamando bene, aggiungere poi piano piano il pan grattato fine, sinchè si ottiene un impasto solido. Il tutto deve riposare almeno due ore.


Si mette sul fuoco una pentola con l'impasto e il brodo caldo (non bollente!). Si lascia cuocere a…